La Storia della TAM Rieti PDF Stampa E-mail
GRUPPI ATTIVI - Gruppo TUTELA AMBIENTE MONTANO
La Storia della TAM Rieti

In merito alla sezione di Rieti, non si può dimenticare l’impegno profuso dal CAI nella difesa della natura montana, concretizzato nelle numerose iniziative di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e di denunce alla magistratura. La prima battaglia intrapresa dal CAI riguardava le crestine del Conetto al Terminillo, per cercare di far ripristinare, per quanto possibile, l’aspetto originale del monte a ridosso del Rifugio Rinaldi, all’indomani dell’intervento distruttivo di una ruspa, salita nel 1972  per addolcire l’imbocco della pista di discesa nera della Valle dell’Inferno. Altra battaglia, anch’essa persa, è stata quella contro la brutta strada che taglia il Monte Elefante e che congiunge il Comune di Micigliano con il Terminillo. Tra i progetti attuali in difesa della natura montana il CAI ha raccolto firme e consensi per istituire il Parco del Terminillo, nel solco della partecipazione del Club Alpino Italiano alla Convenzione APE (Appennino Parco d’Europa). Nel solco di questa iniziativa si inserisce la manifestazione denominata “Insieme per il Terminillo” ed organizzata nel 1991 dal CAI, dal WWF, dal Corpo della Forestale dello Stato e da Mountain Wilderness. Purtroppo ancora oggi non si è giunti al traguardo perché ancora non si è capito che l’istituzione di un Parco Naturalistico non significherebbe bloccare lo sviluppo di una località, ma al contrario, rilanciare servizi di qualità che un nuovo pubblico, più responsabile e attento alla bellezza dell’ambiente, si aspetta. Programmi analoghi si sono dimostrati vincenti sull’Appennino con il Parco Nazionale d’Abruzzo. Per ultimo è da ricordare con orgoglio la fattiva partecipazione della nostra sezione, insieme anche al gruppo soci di Amatrice, alle sezioni abruzzesi e di Roma, nonché all’Associazione Mountain Wilderness, all’iniziativa per la costituzione del Parco della Laga-Gran Sasso. A conferma di quanto sia urgente la difesa dell’ambiente montano è la costituzione all’interno del Club Alpino Italiano di una Commissione TAM (tutela ambiente montano), imposta da tecnici autorevoli.

 

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy Ulteriori informazioni.